contratto per matrimonio

Contratti…ma in che lingua sono scritti?!

Se sei nella fase in cui finalmente hai scelto i fornitori e i partners che si occuperanno, ognuno a modo loro, del tuo matrimonio! Uh che fatica! Ce l’hai fatta!

Ti sembra di cominciare a vedere le nuvole che si diradano… Vero? 

Ora inizierai a ricevere i contratti di ogni azienda e pensi ” Ottimo basterà una veloce lettura e poi.. FIRMO! EVVIVA!”

NO aspetta un attimo.. ti senti di nuovo in trappola?  Ho ragione?  Non credo di sbagliare. Mentre leggi i famosi contratti ti accorgi che in realtà non sono solo dei semplici riepiloghi di ciò che vi siete detti a voce… e alcuni termini ti risultano incomprensibili, giusto?

E poi spuntano, clausole, voci extra, conteggio dell’iva (ma il prezzo quindi era con o senza iva?!!) e ancora articoli del Codice Civile in materia di rescissione e risoluzione contratti. Da fare invidia ad uno studio legale!

Di questi esempi potrei fartene infiniti.. ma il risultato sarebbe lo stesso! La tua INSICUREZZA ..di non aver chiari tutti i passaggi!  Se poi moltiplichi questa sensazione per ogni servizio o fornitura scelti … il tuo buonumore iniziale… vacilla.

Non voglio deluderti… ma solo spiegarti bene che dietro ogni contratto o termine tecnico ci sono delle regole ben precise che servono a tutelare il professionista che lavora correttamente. Poi, ancora più importante, anche a garantire alla coppia di sposi la giusta erogazione di un servizio. 

Tutto questo lo so bene e so anche come ti senti…perché l’ho imparato a mie spese lavorando con loro fianco a fianco in questi anni. E’ stato necessario a volte anche dover intervenire per rimodulare alcuni punti, sai, e rivedere di nuovo in appuntamento alcuni di loro!

Tutto questo in termini di TEMPO, quanto ti costa?

i Contratti sono scritti in “tecnichese” e necessitano di un tecnico per essere controllati e verificati al meglio, soprattutto  .. per non rischiare brutte sorprese!

Leave a comment